Bilancio prima settimana di attività del ROE presso le stazioni metro di Roma per il distanziamento sociale

Sta continuando il servizio di monitoraggio dei flussi di passeggeri da parte del personale volontario professionale del ROE – Raggruppamento Operativo Emergenze Colonna Mobile Nazionale – Protezione civile in affiancamento al personale dell’Atac e vigilanza privata metro alle stazioni metro di Roma.

Nella prima settimana sono state presidiate le aree dei tornelli alla Stazione di Ponte Mammolo e Stazione Tiburtina, mentre da ieri è in atto lo stesso servizio presso la Stazione Termini sia sulla mattina che sul pomeriggio.

Le misure di distanziamento sociale hanno portato all’attivazione di numerosi servizi dove il ROE – Protezione civile è stato impiegato sotto direttive di Roma Capitale a contenere i flussi sempre più intensi presenti presso le stazioni metro sopracitate. Misure necessarie per evitare assembramenti e il crearsi di lunghe code senza il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro tra una persona e l’altra.

Il contributo del ROE è stato fondamentale vista la quantità di persone che quotidianamente frequentano le due stazioni metro. Anche gli stessi utenti hanno riscontrato un miglioramento del servizio con l’entrata in vigore delle direttive: “I primi giorni della fase 2 sono stati difficili perché senza una guida le persone anche senza volerlo si accalcavano davanti all’ingresso ma ora grazie a questo servizio siamo più tranquilli e ci sentiamo tutelati anche perché non tutti sono rispettosi delle regole e alla vista del personale specializzato sono più scoraggiati a comportarsi in maniera incivile verso il prossimo “.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp